Brand Identity: comunicare i tratti distintivi della tua azienda

⏱ lettura in 2 minuti

Secondo la definizione data dai vocabolari, l’identità  è  “Il complesso dei dati personali caratteristici e fondamentali che consentono l’individuazione o garantiscono l’autenticità.”

La brand identity, o identità del marchio, è esattamente questo: l’insieme dei tratti distintivi e del complesso di valori e personalità che caratterizzano un’azienda e la rendono immediatamente riconoscibile dal suo pubblico di riferimento. Di riflesso, la brand identity è anche la percezione che il pubblico ha di quella azienda.

Gli elementi della brand identity

I tratti distintivi sono gli elementi fisici che identificano l’azienda: nome, logo, colori e caratteri tipografici utilizzati, slogan, immagini. Ad esempio, se pensiamo ad una scritta bianca in corsivo su fondo rosso, il nome che ci viene istintivamente da pronunciare è “Coca Cola”. Allo stesso modo, due grandi archi dorati che formano la lettera M sono immediatamente associati alla catena di fast food McDonalds.

Il complesso dei valori e la personalità  di un’azienda invece vengono espressi  attraverso il modo con cui essa comunica, il cosiddetto tono di voce. Partendo dai suoi valori e dalla sua mentalità, l’azienda crea un modo personale e riconoscibile di comunicare se stessa al proprio target. Per farlo, sceglie ad esempio uno stile  (formale o informale), un registro linguistico (colloquiale, tecnico oppure quotidiano), un atteggiamento (ad esempio protettivo, seduttivo, istruttivo).

Slogan come “Fate l’amore con il sapore”, “Auto ufficiale per fare quello che ti pare” e “Cose buone dal mondo” richiamano subito alla mente i brand che li hanno creati e i prodotti a cui sono abbinati. E contribuiscono a radicare nell’immaginario del pubblico  l’associazione tra i valori che essi comunicano e quel determinato brand o prodotto.

L’importanza di avere una brand identity 

La costruzione della brand identity fa parte della strategia di marketing di un’azienda. È uno strumento efficace per entrare in contatto emotivo con il pubblico di riferimento.  Attraverso il tono di voce che ha scelto, l’azienda può raccontare se stessa, la sua storia, i suoi valori e i suoi obiettivi e può evocare nel suo pubblico determinati sentimenti e sensazioni su cui vuole fare leva per promuovere se stessa e i suoi prodotti.

Questa strategia mira ad aumentare il livello di riconoscibilità di un brand, il livello di immedesimazione e fiducia del pubblico verso di esso e, di conseguenza, a migliorare il  piazzamento sul mercato e le vendite dell’azienda.

Come si costruisce una brand identity

La costruzione di una identity brand inizia dall’analisi della caratteristiche specifiche dell’azienda: la sua missione,  la sua visione, i suoi valori. Senza dimenticare l’analisi dei suoi punti di forza e di debolezza, l’analisi del mercato in cui si muove e gli obiettivi che vuole raggiungere.

Dopo aver stabilito chi è e cosa vuole fare, l’azienda deve definire come farlo. Vale a dire, deve creare un tono di voce personale che incarni tutti questi elementi e sia in grado di trasmetterli al pubblico di riferimento.

Come ogni strategia di marketing che si rispetti, anche la brand identity deve avere le caratteristiche di chiarezza, coerenza e conformità del messaggio che viene trasmesso in tutti i mezzi di comunicazione usati (immagini, testi, gadget e quant’altro) e nel tempo.

La brand identity è uno strumento che si presenta impegnativo da gestire ma che può essere prezioso per migliorare le performance aziendali in termini di visibilità e profitto.

Lascia un commento e raccontaci come gestisci la brand identity della tua azienda.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su