Made in italy - #italianonsiferma

I consumi post Covid degli italiani sono all’insegna del Made in Italy

⏱ lettura in 2 minuti

Le leve più efficaci per attirare i consumatori italiani nella fase 3? Il claim “100% italiano”, l’etichetta “Made in Italy” e il Tricolore sulle confezioni dei prodotti!

 

Il desiderio di comprare prodotti nazionali, meglio ancora se locali, è una tendenza che gli italiani hanno chiaramente manifestato durante il periodo della pandemia.  L’impossibilità di spostarsi durante il lockdown ha portato alla riscoperta dei negozi di prossimità e dei prodotti della propria zona, soprattutto per quanto riguarda il settore alimentare. Una tendenza favorita anche dalla nuova abitudine, nata per necessità, di farsi consegnare i prodotti a domicilio. Un servizio che diventa più efficiente se i prodotti sono disponibili in  breve tempo.

Anche nella fase post pandemia questa tendenza di comprare italiano sembra destinata  a continuare. Secondo una ricerca di Coldiretti, l’80% degli italiani è disposto a spendere fino al 20% in più se il prodotto è Made in Italy. Osservatorio Immagino ha rilevato che il Tricolore o un altro richiamo all’italianità sulla confezione fanno  aumentare le vendite dello 0,7% e l’etichetta Made in Italy del 3,5%.

Perché gli italiani preferiscono i prodotti nazionali

Alla base di questa voglia di italianità ci sono motivi legati a quello che il Made in Italy rappresenta nel nostro Paese, e nel resto del Mondo, ma anche alla preoccupazione per la situazione attuale:

  • La percezione del Made in Italy come garanzia di qualità e affidabilità dei prodotti,
  • La consapevolezza delle ripercussioni negative del blocco per il Covid-19 sull’economia nazionale e quindi il desiderio degli italiani di contribuire alla ripartenza spendendo i propri soldi in prodotti nazionali,
  • La preoccupazione per la sicurezza, soprattutto in campo alimentare. I prodotti nazionali sono percepiti come più affidabili,
  • La volontà di consumare prodotti locali, considerati più affidabili e più facilmente reperibili in tempi brevi.

Il rinnovato interesse verso il Made in Italy è stato recepito e viene sfruttato a fini commerciali anche dai grandi brand, soprattutto del settore alimentare. Infatti molte grandi aziende in questo periodo stanno mettendo in evidenza l’origine italiana dei loro prodotti o delle materie prime utilizzate, come garanzia di qualità, nei loro spot pubblicitari oppure attraverso il Tricolore sul packaging.

Questa strategia potrebbe rivelarsi utile anche per la tua attività, se sei titolare di una PMI o di un esercizio commerciale. Ad esempio, potresti usare delle targhette con il Tricolore per evidenziare i prodotti italiani che vendi nel tuo negozio. Oppure potresti studiare un packaging che richiami l’italianità per la merce di tua produzione.

Lasciaci un commento e facci conoscere la tua opinione sulla tendenza attuale verso il Made in Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su